Orecchie da Campioni – Malaga-Milan 1-0. Come il toro per gli elefanti

Dal nostro inviato a Malaga, Lorenzo Lamperti – Già che per una volta arrivo nella città giusta è una rarità. Sì,perché il direttore non capisco come mai mi manda sempre in città strande, tipo Zenit, Anderlecht o Partizan e io per trovarle faccio davvero fatica. Questa volta il nome corrisponde perfettamente. Malaga. Che puoi suona pure bene. Comunque, arrivato alla Rosaleda a bordo di un bue, vengo stoppato dall’ufficio stampa del Malaga. Pare che da queste parti Viva la Fifa non abbia molti amici a causa della nota simpatia che lega l’illuminato Oliva con il popolo spagnolo. Dopo aver promesso prestazioni in natura (del Caccamo) riesco finalmente a penetrare in tribuna stampa. Mi hanno preparato un posto con tutti i comfort: campionario di cagate di piccione, punteruoli vari, kit di chiodi sul seggiolino e ovviamente un toro aizzato a bestia.

Seguo la partita in queste tranquille condizioni, quando all’improvviso mi accorgo che il mio vicino di posto è l’elefante botswano del re Juan Carlos. Per questo, questo e quest’altro motivo non mi accorgo nemmeno che Joaquin, 58 anni compiuti sabato scorso, ha sbagliato un rigore. Per fortuna nella ripresa le cose cambiano, perché il toro e l’elefante si cambiano di posto. Segna Joaquin, gol che accetto di buon grado perché una mia lontana prozia vive proprio da queste parti. Sto per uscire quando vengo bloccato da Iturra: “Oliva es tu amigos? Tu resti qui”. Non potrò tornare a casa a lavare i piatti (l’unico mio impegno domestico): dovrò stare qui un paio di settimane a lavare i caccami.

@LorenzoLamperti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...