De Lamentiis – Sopra la panca ‘na capa tanta

Tanto ha detto, tanto ha fatto, tanto ha scorrazzato in scooter che l’hanno accontentato. D’altra parte Aurelio De Laurentiis non è uno che si lamenta tanto per. Lo fa per cambiare le cose. Un rivoluzionario, un patriota, un benefattore. Così finalmente la Fifa (sempre viva) e la Figc l’hanno accontentato. Blatter non ne poteva più di sentirlo lamentarsi, anche perché tutte le volte che si avvicinava a lui era preceduto da un insopportabile odore di alcol. Non che sia un ubriacone, è la lozione per capelli a base di babà. Così è stata accolta la sua richiesta di allungare la panchina, da 7 a 12 giocatori.

E c’è un motivo preciso del perché Aureliano si è imposto di far allungare le panchine. Dopo aver venduto Lavezzi e ora pure Gargano (a De Laurentiis piace di più il Salento), voleva comunque dimostrare di avere ancora tanta gente sotto contratto. Infatti Donadel, Fideleff, Christian De Sica, Massimo Ghini e Biagio Izzo sono già pronti per la prossima partita. Ma a chi voleva dimostrarlo? Ai tifosi? Al sempre sobrio e comprensivo Mazzarri (“Se mi vende pure Cavani gli aizzo contro Campagnaro senza paradenti”)?

No, in realtà il messaggio è diretto a Balzaretti. De Laurentiis infatti ha preso molto bene il rifiuto del terzino maraglio di andare al Napoli e la decisione di giocare con la Roma. “Ha dato retta al suo ego”, l’ha accusato il presidentissimo, noto per la sua modestia che l’ha portato a erigersi una statua di lapislazzuli sotto il pino di Posillipo (pare sotto pressione della curia partenopea, a mo’ di contraccettivo). “Ha dato retta alla moglie”. E chi non darebbe retta a Eleonora Abbagnato? La verità è che De Laurentiis è rimasto scottato dal rifiuto dell’étoile di recitare nel suo prossimo film, Natale a Fuorigrotta. Ma lui comunque respinge le accuse di misoginia: non ce l’ha con le donne, infatti al mercato del pesce di Cagliari ha comprato otto aragoste, “rigorosamente femmine e con le uova”.

Giorgio Caccamo

@giorgiocaccamo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...