Malati di tifo – Queen Elizabeth

Na na na naaa na na

Na na na naa na na

Na na na na na na naa na

God save the Queen.

Per me, che ho passato l’adolescenza ad ascoltare le canzoni di Freddie Mercury, e’ stato uno choc quando ho scoperto che l’inno inglese era in realta’ dedicato a un’altra persona. Un’esile vecchietta, che dimostra 85 anni da circa 84 anni e mezzo, che in realta’ ne ha molti molti di piu’ e che comunque ci seppellira’ tutti. Passata qualche serata in locali di dubbio gusto di Londra non comprendevo come un Paese cosi’ avanti potesse ancora avere una regina. E poi, poche settimane fa, ho finalmente capito.  Non e’ davvero una regina ma e’ un travestimento, un gioco di ruolo. Non avete visto ai festeggiamenti per i 60 anni di regno? Erano tutti travestiti. Chi da ciambellano, chi da paggio, chi da vassallo. Altri erano travestiti da gente che si traveste di ciambellano. E poi lei, Elizabeth, bella e giovane come una parete ricperta da una carta da parati con motivi floreali.

Che cosa c’entra con il calcio? Presto detto. Si da’ il caso che l’arzilla vecchietta sia un’accanita tifosa dell’Arsenal. Pare che la passione nasca dal soprannome del club, “Gunners”, che richiama ai cannoni che suonano a festa al suo compleanno. Chiusa a Buckingham Palace, pare che Queen Elizabeth viva con grande enfasi i mercoledi’ di coppa. Tornata a casa dall’ufficio, si piazza sulla sua poltrona in pelle umana. Camilla le prepara una teglia da 4 kg di pasta all’amatriciana e Carlo le serve una famigliare di birra. Ovviamente, immancabile, il rutto libero. Pare che una volta dopo una vittoria dell’Arsenal sia andata in carrozza a festeggiare a Trafalgar Square. L’hanno pure fermata per fare il test del palloncino. Lei si e’ opposta ed e’ stata portata all’ospedale per il prelievo del sangue. Ma la regina si e’ salvata. D’altra parte ha il sangue blu.

P.S. Nell’infausto caso l’Inghilterra dovesse vincere l’Europeo la regina rassegnerebbe le dimissioni, come ha spiegato lei stessa con il consueto stile: “Io Dogson… ehm, Hozzon non lo voglio fare Sir. Manco per un cazzo”.

Lorenzo Lamperti

@LorenzoLamperti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...