Triplice fischio iniziale

La vita dell’arbitro non è mai facile. In Italia le ‘giacchette nere’ sono da sempre esposte ai ‘cornuto’ e ‘devi morire’ dei tifosi inferociti. E non è che in Sudamerica se la passino meglio: ogni tanto si vedono video di diretori di gara inseguiti in campo da calciatori e ultras che non gradiscono le sue decisioni.

Babak Rafati, l'arbitro che oggi ha tentato il suicidio

In Germania gli arbitri non hanno mai avuto grossi problemi. Ma è notizia di pochi minuti fa che il match di oggi sabato 19 novembre tra Colonia e Mainz (Magonza), di serie A tedesca, è stata rinviata a 40 minuti dal fischio d’inizio. Motivo: indisponibilità dell’arbitro Babak Rafati. Che avrebbe tentato il suicidio.

A dare la notizia dell’annullamento del match e’ il sito internet del Colonia. ”L’arbitro si e’ trovato all’improvviso nell’impossibilita’ di assicurare l’arbitraggio della partita”. Il direttore di gara è stato trovato con i polsi tagliati in gravi condizioni nella sua stanza e poi trasferito in un ospedale cittadino. In un primo momento ai tifosi nello stadio di Colonia era stato solo annunciato che l’arbitro non si era presentato e non era stato possibile trovare un sostituto in poco tempo. La reazione degli spettatori, all’oscuro della verità, è stata una impietosa salva di fischi.

Babak Rafati, 41 anni, tedesco di origine iraniana, di professione bancario ad Hannover, la sua città, è uno degli arbitri più apprezzati della Bundesliga. Ha arbitrato dal 2005 84 partite nella massima divisione e 2 gare internazionali. Per una singolare coincidenza del destino il suo debutto in Bundesliga, il 6 agosto del 2005, fu proprio nella gara Colonia-Mainz.

Annunci

Un pensiero riguardo “Triplice fischio iniziale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...