A Boca aperta

I giocatori del Boca Juniors entrano in campo per allenarsi. Il prato verde appartiene alla Bombonera, lo stadio della squadra gialloblu di Buenos Aires. Quella del quartiere della Boca, opposta ai Milionarios del River Plate, da poco retrocessi in serie B. Uno, due, tre palleggi. Poi, improvviso, il fruscio di un microfono. Una voce calda e ferma esce piano dalla pancia dello stadio. Invita i giocatori a non bearsi troppo della retrocessione del River. Parla della ‘gloria’, della battaglia che i giocatori devono condurre sul campo per difendere i colori del Boca. I calciatori appaiono spaesati. Smettono di palleggiare, si guardano intorno. La voce conclude dicendo che ogni singolo giocatore, in caso di bisogno, “sarà sospinto da me”. Si, è lo stadio che parla. La sua voce sale piano, dagli spogliatoi, plana sul prato verde e arriva fino ai giocatori. Due di loro si abbracciano, tutti applaudono. E’ uno spot che la Nike, sponsor del Boca, ha realizzato da poco e mandato in onda per la prima volta durante la finale di Copa America. I calciatori non ne erano stati informati e l’effetto ottenuto dalla multinazionale statunitense lascia a bocca aperta. La pubblicità è l’anima del commercio, ma il discorso che attraversa lo spot è l’anima di questo sport. Qualche giorno fa qualcuno mi chiedeva com’era possibile che seguissi ancora un calcio piagato dagli scandali. Questa può essere una risposta:

Annunci

3 pensieri riguardo “A Boca aperta

  1. Guarda, anche io ho avuto la tua stessa sensazione, ma al momento non ho trovato nulla che dice di chi sia la voce…ma non mi arrendo, continuo a cercare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...